Pordenone giovani educazione pordenone

Classi affollate e carenza di tecnici

  • Scritto da

    Francesco Saitta

Condividi

Il comunicato stampa ripreso dal Messaggero Veneto di domenica 24 ottobre 2021

Scuola: Saitta (Pd), classi pollaio e tecnici di laboratorio, progettiamo percorsi risolutivi

"È di questi giorni il primo bilancio sull'avvio della scuola, positivo per quanto riguarda la gestione della situazione pandemica, ma che mette nuovamente in evidenza alcuni problemi storici come la mancanza di tecnici di laboratorio e la presenza di classi affollate" rileva il consigliere comunale del Partito Democratico Francesco Saitta che prosegue

"Sono due questioni molto importanti che riguardano la qualità del servizio e quindi dell'apprendimento dei nostri ragazzi. In questa situazione l'amministrazione comunale non è direttamente competente ma può farsi protagonista di una progettualità a lungo termine sui due fronti. Da una parte sviluppando iniziative e percorsi di supporto all'orientamento in uscita per mostrare le potenzialità di percorsi tecnico-scientifici e il loro sbocco occupazionale sul territorio, dall'altra iniziando un'analisi degli spazi disponibili per le strutture, valutando una razionalizzazione della distribuzione degli istituti in città facendosi parte proattiva nei confronti delle altre istituzioni coinvolte."

Questioni strutturali che secondo l'esponente dem sono strettamente correlate al successo formativo dei nostri studenti. Saitta conclude "Spazi più ampi e meglio localizzati, penso al liceo LeoMajor distribuito su tre sedi e l'istituto professionale Zanussi sacrificato nel centro studi, potrebbero permettere una doverosa riflessione ad altri livelli sul numero di studenti da associare alle singole classi per permettere davvero una didattica personalizzata e individualizzata da anni teorizzata che fatica a prendere piede per questi vincoli strutturali nonostante il notevole sforzo di formazione e preparazione da parte del personale scolastico, in particolare i docenti.